venerdì 28 ottobre 2011

La miseria, il colera, l’emigrazione in Trentino


Se sei capitato su questo blog, sappi che è legato al libro Reset che parla dei temi elencati nel titolo, ma non solo.

Reset racconta la vita di tre famiglie nel piccolo paese di Mezzana, in val di Sole, Trentino, dagli anni Ottanta dell’Ottocento, quando era ancora sotto il dominio asburgico fino alla fine della prima guerra mondiale, quando invece diventò parte dell’Italia.

A Mezzana, come in molte altre località trentine e non, in quegli anni imperversava la povertà. Si viveva di agricoltura e allevamento, ma spesso rendevano poco e non c’era lavoro. Inoltre, una malattia come il colera, che raggiunse anche Mezzana, poteva in poco tempo sterminare intere famiglie. Arrivò anche l’emigrazione, in alcuni casi definitiva, in altri stagionale.

Romedio, protagonista della prima parte del libro, parte da Mezzana con la sua famiglia per il paese di Monte San Savino in provincia di Arezzo: vi resterà per diversi anni, lavorando il rame, ma alla fine tonerà a casa. Marina, una delle ragazze protagoniste della seconda e terza parte del libro, deciderà invece di partire per Buenos Aires e non tornerà più a casa.

Si parla anche di guerra, di quella prima guerra mondiale, la “Guerra Bianca” perché combattuta sui monti, nella terza parte del libro.

Immaginate ora che tutto questo scritto scompaia, che non possa più essere letto e con esso il libro. Qualcuno ha deciso che il passato non deve più esistere, perché la gente deve solamente concentrarsi sullo spendere e sull’acquisto di nuovi prodotti tecnologici.

Come sarebbe un mondo così? Lo racconta per l’appunto Reset, con tre ragazzi che nel 2020, trovandosi a vivere questa situazione, decidono di rischiare tutto per salvare il loro passato, quello che ho brevemente narrato in precedenza.

S’intrufolano in un archivio, rubano i documenti, leggono e fanno copie. Decidono di salvare il passato pur vivendo nel presente e proiettati nel futuro, perché il passato, le nostre radici, i nostri avi siamo noi e anche volendo è impossibile cancellarli.

Non resettare il passato, leggi Reset. Salva le storie di un tempo antico accompagnando nell’avventura Martina, Alessandro e Daniele.


1 commento: